PADIS

Pubblicazioni Aperte DIgitali Sapienza > Ingegneria civile, edile e ambientale > INGEGNERIA AMBIENTALE >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10805/1022

Title: PRODUZIONE DI VETTORI ENERGETICI PER VIA FERMENTATIVA DA RIFIUTI ORGANICI
Authors: TUCCINARDI, LETIZIA
Tutor: BONI, MARIA ROSARIA
Issue Date: 12-May-2011
Abstract: Il continuo sviluppo del trasporto pone ai Paesi europei la difficile sfida di conciliare le accresciute esigenze di mobilità con quelle di tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. Il trasporto, soprattutto quello su strada, è tradizionalmente un’importante fonte di produzione di ossidi di carbonio (CO e CO2), di azoto (NOx), di zolfo (SOx), di idrocarburi incombusti e di particolato solido. Tale settore rappresenta, dunque, una delle priorità su cui intervenire immediatamente, dato che da esso proviene circa un quarto delle emissioni totali di gas serra e che una mobilità sostenibile è indispensabile anche su scala globale. Pertanto, nel corso degli ultimi anni si stanno avviando attività sperimentali e di ricerca finalizzate alla produzione di biofuel a partire dalla valorizzazione di scarti provenienti dall’industria agroalimentare, del legno e dal settore dei rifiuti urbani. In quest’ottica, i rifiuti lignocellulosici ed in particolare quelli organici di origine urbana rappresentano una materia prima ampiamente disponibile e reperibile sul territorio e al tempo stesso una valida risorsa ambientale, giacché possiedono un potenziale energetico che può essere recuperato e riutilizzato tramite le attuali tecnologie a disposizione. In questo quadro si inserisce il presente Progetto di Ricerca di durata triennale, sviluppato nell’ambito del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Ambientale di SAPIENZA, Università di Roma. L’obiettivo è stato quello di valutare le rese produttive in termini di idrogeno e metano da scarti organici di origine diversa, mediante il processo di digestione anaerobica, evidenziando le differenze e le criticità emerse nella valutazione delle rese di processo legate alla natura stessa dei substrati impiegati e alle specifiche condizioni operative richieste per l’applicazione del processo. Le matrici utilizzate nella sperimentazione sono state le seguenti:  rifiuti organici da raccolta differenziata costituiti da diverse tipologie di scarti umidi (FW);  frazione organica selezionata meccanicamente rifiuto urbano indifferenziato (OF);  scarti di origine domestica prelevati da una mensa universitaria (M). L’attività è stata interamente svolta nel laboratorio di Ingegneria Sanitaria-Ambientale, presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, di SAPIENZA, Università di Roma. L’iter procedurale della sperimentazione, seguito ad una fase di approfondita ricerca bibliografica, ha previsto la realizzazione delle seguenti fasi principali di cui sono riportati sinteticamente i risultati più importanti.
URI: http://hdl.handle.net/10805/1022
Research interests: settore energie rinnovabili (biomasse, biogas in partcolare; bonifica di siti contaminati; settore rifiuti
Skills short description: Sono un Ingegnere Ambientale laureata con lode. Il 12 maggio 2011 ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Ambientale, presso il Dipartimento di Ingegneria Civile Edile e Ambientale di Sapienza Università di Roma. Attualmente sono Assegnista di Ricerca presso la stessa sede. Durante il percorso relativo al triennio del mio Dottorato, ho sviluppato una notevole conoscenza di diverse tematiche dell’Ingegneria Ambientale, con particolare riguardo alla tematica del mio dottorato sul tema della produzione di vettori energetici per via fermentativa da rifiuti e più in generale alla bonifica dei siti contaminati. Su quest’ultima in particolare ho svolto attività di supporto alla Didattica nel triennio 2007-2010. In relazione alle tesi di Dottorato e Specialistica ho condotto una prolungata attività sperimentale nel Laboratorio di analisi di Ingegneria Sanitaria ambientale. Ho condotto inoltre diverse attività professionali inerenti a tematiche ambientali differenti (CV allegato). Ho inoltre maturato una spiccata capacità di lavorare in team, anche a contatto con diverse professionalità, di coordinamento di gruppi di ricerca e di lavoro, di comunicazione anche grazie all’attività didattica sostenuta in questi tre anni e alla partecipazione a numerosi convegni nazionali ed internazionali.
Personal skills keywords: digestione anaerobica
biogas da rifuti organici
bonifica di siti contaminati
rifiuti
Appears in PhD:INGEGNERIA AMBIENTALE

Files in This Item:

File Description SizeFormat
sintesi_sperimentale.pdfsintesi sperimentale tesi di dottorato889.64 kBAdobe PDF
tesi_Tuccinardi.pdftesi di dottorato4.81 MBAdobe PDF

File del Curriculum Vitae:

CurriculumVitae.pdf 326.8 kBAdobe PDF


This item is protected by original copyright

Recommend this item

Items in PADIS are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.

 

Valid XHTML 1.0! DSpace Software Copyright © 2002-2010  Duraspace - Feedback Sviluppo e manutenzione a cura del CINECA