PADIS

Pubblicazioni Aperte DIgitali Sapienza > Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche > FILOLOGIA, LINGUISTICA E LETTERATURA >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10805/2514

Title: Le strutture cognitive della comunicazione politica
Other Titles: Il caso dell’elezioni politiche del 24-25 Febbraio 2013
Authors: DI PIETRO, STEFANO
Tutor: Gensini, Stefano
Keywords: Comunicazione Politica
Metafora concettuale
Scienze Cognitive
Issue Date: 16-Jun-2014
Abstract: I linguaggi politici nella modernità hanno subito, ancor più fortemente di altri, l’emergere della dimensione multimediale frutto dello sviluppo tecnologico. Il codice propriamente verbale-linguistico riveste ormai solo una parte del nucleo significativo dell’accadere politico. La comunicazione politica, ora deve comprendere qualsiasi evento in grado di essere trasmesso e quindi guardato da un soggetto/elettore. Servono dunque strumenti concettuali diversi. Proprio perché la comunicazione politica comprende ogni “manifestazione ostensiva”, essa deve comprendere una visione dell’uomo e del suo stare al mondo moderna e coerente che ci permetta di capire il più possibile le dinamiche attraverso cui l’uomo dà senso e significato a un messaggio, non in quanto enunciato linguistico ma in quanto “segno”, qualsiasi sia la sua dimensione contestuale. Il progetto di ricerca consiste in tre parti principali. Nella prima si analizza il paradigma della mente descritto dalle scienze cognitive di recente formazione creando le basi per l’analisi dei fenomeni appartenenti a ciò che oggi è da ritenersi comunicazione politica operando una integrazione tra approcci diversi in una prospettiva integrata. Nella seconda parte si svolge un’analisi estensiva delle elezioni politiche del 2012-2013 mettendo in luce le strutture ricorrenti che rappresentano una particolare identità soprattutto analizzando l’uso dell’immagine e di un linguaggio sincretico di tipo metaforico che ben si applica ai mezzi di comunicazione più moderni che in tempi recenti rivestono un’importanza sempre maggiore. Nella terza parte si traggono le conclusioni mostrando i risultati dell’analisi svolta e proponendo futuri sviluppi nel campo di ricerca in oggetto.
URI: http://hdl.handle.net/10805/2514
Research interests: Cognitive Linguistics, Philosophy of Language, Political Communication, Musicology, Frame Semantics, Conceptual Metaphor theory
Personal skills keywords: European projects
Team Work
Experience in top level international research projects
Appears in PhD:FILOLOGIA, LINGUISTICA E LETTERATURA

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Tesi Dottorato di Stefano Di Pietro .pdfTesto integrale tesi2.7 MBAdobe PDF

File del Curriculum Vitae:

CurriculumVitae.pdf 122.8 kBAdobe PDF


This item is protected by original copyright

Recommend this item

Items in PADIS are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.

 

Valid XHTML 1.0! DSpace Software Copyright © 2002-2010  Duraspace - Feedback Sviluppo e manutenzione a cura del CINECA